top of page

HARD DISK SPECIFICI PER LA VIDEOSORVEGLIANZA

Aggiornamento: 24 ott 2018



A partire dal mese di Marzo

2R Forniture si arricchisce di un nuovo ed importante marchio leader nella produzione di Hard Disk appositamente studiati per la Videosorveglianza.Progettato appositamente per i sistemi di videosorveglianza digitale ,

l'hard disk WD Purple V fornisce supporto aggiuntivo per tutti i sistemi confugurati fino a 64 telecamere HD.

 

DI SEGUITO ELENCHEREMO ALCUNI ASPETTI CHE DETERMINANO PERCHÉ ABBIAMO SCELTO QUESTI HARD DISK:


LA VELOCITÀ

Non è semplice capire quanto sia importante la velocità di un disco, molti dischi per la videosorveglianza ,esitono dischi veloci (pensiamo alla linea RED di SEAGETE) ma non è solo una questione di velocità del motorino. Per valutare la velocità di un disco per la videosorveglianza è necessario tenere in considerazione che la VELOCITÀ DI LETTURA deve essere costante esattamente come il flusso video. La VELOCITÀ GARANTITA deve essere costante sia quando si scrive all’interno dei settori del disco (tipicamente più lento) sia all’esterno (tipicamente più veloce). La serie Purple è stata studiata proprio per garantire questa velocità costante su tutto l’Hard Disk.

Cosa succede con gli altri dischi?Solitamente Hard Disk di altre marche lavorando a velocità molto vicine al limite, fattore che potrebbero determinare L’ interrompersi delle registrazioni, o ancora peggio, potrebbe bloccarsi e mandare il registratore blocco.

TEMPERATURA


Altro aspetto molto critico sugli Hard Disk per la videosorveglianza è la temperatura. I PC, come i SERVER, lavorano solitamente in ambiente controllato quindi a temperature ambientali standard (tra i 20 ed i 30 gradi), di conseguenza l’hard disk avrà un range di temperatura di lavoro che gli permetterà di funzionare perfettamente in queste condizioni. I registratori di videosorveglianza invece spesso sono posizionati in condizioni critiche (sottotetto, ambienti chiusi e poco areati) o situazioni ambientali NON controllate.

I dischi Purple, al contrario, hanno un range di temperatura molto ampio ( -40 +70), proprio per garantire al meglio il loro funzionamento anche in circostanze avverse.

Cosa succede con gli altri dischi? Nel caso di altri Hard Disk, una temperatura maggiore può ridurre il tempo di vita del disco, può causare un blocco o addirittura può registrare problematiche in ambito elettrico, portando all’interruzione delle registrazioni o dello stesso registratore.

SPUNTO SULLA TENSIONE ELETTRICA


Lo spunto sulla tensione elettrica è un altro degli aspetti importanti presenti sui dischi per la videosorveglianza. Come ogni apparato elettronico alla sua accensione la scheda elettronica richiede una maggior tensione iniziale (Spunto) questa tensione iniziale NON è un problema sui sistemi informatici tradizionali in quanto gli alimentatori sono fortemente sovradimensionati rispetto alle richieste elettriche dell’Hardware. Nei sistemi di registrazione, invece, gli alimentatori sono spesso tarati in modo da alimentare quanto già presente in termini di schede e potrebbero non essere in grado di alimentare un eventuale spunto iniziale. Ciò causerebbe un abbassamento della tensione fornita e non permetterebbe l’avviamento del disco stesso, di fatto rendendo il sistema di videosorveglianza INUTILE. I dischi della serie Purple sono stati sviluppati in modo da richiedere una tensione di alimentazione costante, sin dall’avviamento, evitando così il rischio di mancato spunto iniziale.Cosa succede con gli altri dischi? Uno spunto iniziale eccessivo non permette l’avvio del disco e di conseguenza il sistema di registrazione non lo rileva, indicando un Errore sul disco, e una mancata registrazione.

CONSUMO


Accanto allo spunto della tensione elettrica, è importante valutare anche l’assorbimento che sui dischi tradizionali può variare e NON essere costante a seconda del punto in cui si trova la testina e la velocità a cui sta lavorando. Sui dischi Purple, invece, questo aspetto è stato fortemente verificato per garantire una richiesta di tensione costante senza picchi durante l’operatività.

Cosa succede con gli altri dischi? L’eccessivo consumo può mettere in crisi l’alimentazione, soprattutto sui sistemi sotto dimensionati, , bloccandole registrazioni, facendo riavviare i . sistemi o causando errori casuali . dovuti ad una alimentazione non corretta.

MTBF (Mean time Between Failures)


Il parametro MTBF è il tempo medio fra i guasti. Questo è di fatto un indicatore di durata dei dischi studiati per la videosorveglianza e di conseguenza dell’affidabilità del loro funzionamento.In Hard Disk specifici per Videosorveglianza, il parametro MTBF è solitamente maggiore, questo garantisce sistemi stabili nel tempo anche in condizioni estreme. Nello specifico i dischi Purple sono progettati per lavorare 24 ore su 24 a differenza dei dischi desktop che non nascono con queste caratteristiche.

GARANZIA


I dischi WD Purple serie Z Vantano 3 ANNI di GARANZIA con cambio diretto dalla casa madre, una garanzia di duratura è posseduta solamente da prodotti di alta fascia

NOVITA' DELLA SERIE WD PURPLE Z


La nuova Serie “Z” è contraddistinta dalla nuova tecnologia “AllFrame4K”. Questa tecnologia è una caratteristica distintiva nella riproduzione su sistemi ad alte prestazioni, soprattutto nel caso in cui sono in uso molte telecamere o telecamere a 4K. Grazie a questa tecnologia i dischi WD Purple serie Z permettono di NON perdere fotogrammi durante la registrazione.

99 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page